sabato 19 settembre 2020

Lauro Ricci

Ecco le mtivazioni che hanno spinto Lauro Ricci, conosciutissimo a Macerata per il suo impegno nello sport e non solo, a candidarsi con una lista civica che sostiene il candidato sindaco Roberto Cherubini

  "È stata una bella esperienza, una bella avventura che ho condiviso con degli amici e, soprattutto, con Roberto, un amico di gioventù e una brava e onestà persona che mi ha chiamato a sostenerlo e che io ho risposto con molto entusiasmo.... Tutto qui. La stima penso sia reciproca. Roberto si è attorniato di persone pulite e brave che hanno fatto squadra e che stanno aprendo una strada che per  il momento sembra in salita, ma tra 5 anni sarà percorsa da tante, molte persone".

Luigi Carelli

Marina Lombardello

Michele Verolo

Ulderico Orazi

Daniolo Tombesi

Paolo Renna

Vanessa Farneti

Elezioni comunali di Macerata 2020

 


A confronto con il candidato per il Consiglio Comunale della Lega Nicola Prenna

In questa intervista andiamo ad ascoltare il candidato per il Consiglio Comunale di Macerata alle elezioni comunali del 2020 Nicola Prenna che si presenta per la Lega

“Mi sono avvicinato alla lega 10 anni fa quando mi presentai con il centrodestra per la prima volta nel 2010. Avventura proseguita nel 2015, quando da capolista affrontai le elezioni comunali con il partito ai minimi storici. Da allora partecipazione attiva con particolare attenzione alla politica per la famiglia, alla tutela del territorio. Da funzionario regionale ho visto la crescita costante del movimento. Sono orgoglioso ora di fare parte dei magnifici 32 numeri 1, costantemente seguiti dal commissario Marchetti, dagli Onorevoli Patassini oltre che dal mio caro amico Andrea M. Se sarò eletto spero di interessarmi di sport visto che sono allenatore delle giovanili del baseball Angels Macerata e della realizzazione del progetto della Ciclopedonale delle 4 abbazie, da me confezionato e approvato dalla Coalizione. Sono un consacrato a Maria,. Da me le persone si aspettano capacità e rispetto per il prossimo”.

Cicarè

Conisglio comunale di Macerata il bilancio del consigliere comunale uscente della Lega Andrea Marchiori

 In questa breve intervista il consigliere comunale uscente del Comune di Macerata Andrea Marchiori ha fatto un suo bilancio dei cinque anni trascorsi in Consiglio Comunale

" Sono stati cinque anni di appassionato impegno -dice Marchiori- un segno indelebile dell'esperienza politica. A Macerata abbiamo costruito con la Lega una squadra di altissima qualità. Donne e uomini che hanno messo a disposizione la loro esperienza per contribuire al bene della città. Ci sono tanti ragazzi che hanno trovato nella Lega il loro strumento per esprimere la ricchezza di idee che animano i giovani. Siamo molto soddisfatti del lavoro fatto e del riscontro che quotidianamente i cittadin ci hanno dimostratato. Con l'Onorevole Riccardo Marchetti e con gli altri Onorevoli, gli amministratori del territorio -conclude Marchiori- la Lega di Macerata si candida ad essere il partito di riferimento per i  cittadini maceratesi".

Arianna Mancini

Paolo Micozzi

Marco Caldarelli

Marco Alfei

Alessia Scoccianti

Erika Mariniello

Gabriele Micarelli

Mattia Orioli

Stefano Di Pietro

Elezioni regionali 2020 nelle Marche la parola alla candidata Loretta Di...

Intervista politica

domenica 13 settembre 2020

Attività del Cus Macerata torna la danza

 

La cerimonia del “Graduation Day” con cui l’Università di Macerata ha celebrato i giovani laureatisi da casa durante l’isolamento causato dalla pandemia, è stata anche l’occasione per svelare una bella novità targata Cus Macerata.

In Piazza della Libertà mercoledì, nel primo dei tre giorni della manifestazione, è infatti spuntato a sorpresa un flash mob sulle note della popolare e ballatissima canzone “Jerusalema”.

A realizzarlo, coinvolgendo i presenti, le ragazze del Centro Danza Carillon, scuola tanto longeva quanto stimata (con circa una ottantina di allieve) nel capoluogo che è appena stata assorbita dal Cus.

A distanza di qualche anno dunque la Polisportiva di via Valerio riaccoglie, nella sua ampia offerta, la sezione di danza moderna e danza classica.

Alla base dell’operazione la notevole richiesta pervenuta all’Ente proprio da parte di studentesse e così il Cus Macerata ha voluto fare le cose per bene, ristrutturando appositamente un locale all’interno dello stabile che, dal 1 di ottobre, sarà completamente riservato a questi corsi.

Le lezioni saranno tenute dalle istruttrici e responsabili, Simonetta Strappa per la danza classica e Chiara Verolo per la moderna. Saranno dedicate a bambini e bambine dai 3 anni in si, ma anche ragazze o ragazzi e si svolgeranno dal lunedì al venerdì.

Serie B di pallavolo maschile Giacomo Giganti torna al timone della Paoloni Macerata

Macerata – Il “nuovo” allenatore della Paoloni Macerata è Giacomo Giganti. Giacomo ha già allenato la squadra, dalla scorsa annata gestita dal Volley Macerata e dall’Appignano Volley, nella stagione 2018/2019 trionfando, in quel di Appignano, nei playoff di Serie C conquistando la conseguente promozione nella successiva categoria nazionale. Non avendo ancora, a quel giorno, il terzo grado per allenare in Serie B si è messo a disposizione della società per gestire la seconda formazione appignanese che ha disputato l’ultimo campionato di Serie D; ora, con l’autorizzazione in mano, eccolo tornare al timone della Paoloni inserita nel Girone F del prossimo torneo di Serie B. Prima di Appignano “Giacomino”, come è soprannominato da tutti, ha iniziato ad allenare nel 2002 nel settore giovanile della Cucine Lube (con cui ha vinto 4 scudetti da giocatore ed altri 5 titoli italiani come Assistente Allenatore di Gianni Rosichini) per poi passare, nel 2013/2014, al femminile dove ha guidato la Roana Cbf Hr Macerata conquistando, al quarto tentativo, il campionato di Serie B2.

Son molto felice di tornare ad allenare questa squadra” esordisce Giganti; “con gran parte dei ragazzi due anni fa ho condiviso una stagione esaltante fatta di tante soddisfazioni e momenti sportivamente emozionanti culminati con la vittoria dei playoff di Serie C e la conseguente promozione in Serie B. L’anno scorso ho allenato in Serie D una formazione abbastanza giovane che è riuscita pian piano a maturare sia sotto il punto di vista di gruppo che a livello tecnico/individuale. Sono rimasto molto soddisfatto del percorso svolto anche perché fa parte della filosofia della società il lavorare e far crescere i giovani del territorio preparandoli ad affrontare campionati importanti: non a caso quest’anno avremo due giocatori, Paolo Biagetti e Lorenzo Marconi, che faranno parte della rosa di Serie B. Ho avuto già la possibilità di incontrare i ragazzi che inizierò presto ad allenare e le prime impressioni sono state molto positive: il gruppo è particolarmente affiatato, giovane e non vede l’ora di ricominciare a lavorare in palestra soprattutto dopo il lungo stop di sette mesi dovuto al Covid-19. Ho potuto seguire l’ultimo torneo della Paoloni e credo che abbiano svolto un buon percorso disputando un ottimo campionato conquistando un quarto posto meritatissimo. Per la nuova stagione, ormai alle porte, il mio obiettivo personale sarà, in linea con la filosofia della società, quello di far crescere soprattutto i più giovani cercando di migliorarli ogni giorno in palestra; per quanto riguarda la squadra, invece, fondamentale sarà in primis raggiungere una tranquilla salvezza; è difficile capire in questo momento quale sia il livello del campionato che ci attenderà ma in linea di massima mi aspetto un torneo molto equilibrato con tre/quattro team particolarmente attrezzati per il salto di categoria.”



Il curriculum di Giacomo Giganti:

2002/2013 Settore Giovanile Cucine Lube
2013/2017 Roana Cbf Hr Macerata (Serie B2)
2017/2018 Inattivo
2018/2019 Paoloni Appignano (Serie C)
2019/2020 Paoloni Appignano (Serie D)
2020/2021 Paoloni Macerata (Serie B)




Paolo Branchesi
Addetto stampa Volley Macerata

Pallavolo femminile serie A2 presentata la CBF Balducci HR Macerata

 

Ad una settimana dall’inizio del campionato di A2, la CBF Balducci HR Macerata toglie il velo. La presentazione della squadra ha avuto luogo alla sede della CBF Balducci, quest’anno unico main sponsor della squadra, a Montecassiano.

Una mattinata iniziata, dopo un tour aziendale, con i saluti del sindaco e dell’assessore allo sport di Macerata, Romano Carancini ed Alferio Canesin, del presidente del comitato territoriale FIPAV Macerata Roberto Cambriani e del delegato Coni Macerata Giuseppe Illuminati, che hanno espresso il loro apprezzamento per una realtà pallavolistica che tiene alto il nome della città, nonostante le difficoltà della situazione e l’incertezza di avere gli spettatori al palazzetto per il debutto di domenica prossima.

Nonostante tutto si cercherà di partire con la presenza del pubblico, con i numeri e le distanze imposti dalle circostanze, ma con l’atmosfera vera dello sport. “Speriamo si possa cominciare con il pubblico – ha dichiarato il presidente Pietro Paolella – Oggi questa presentazione ci fa sentire a casa, visto il legame tra CBF Balducci Group e la nostra società. Ci arriviamo dopo un’estate in cui avevamo accarezzato per un momento il sogno dell’A1, ma preferiamo conquistarla e meritarla sul campo. Abbiamo allestito una struttura ed una squadra competitiva grazie all’impegno della famiglia Balducci, che quest’anno non si è tirata indietro come unico main sponsor”.

Una CBF Balducci sponsor e casa dell’Helvia Recina Volley. “Come CBF Balducci Group, come dico ormai da diversi anni, per noi non è più un semplice discorso di sponsorizzazione quello che ci lega all’Helvia Recina Volley – ha dichiarato il CEO di CBF Balducci Group, Massimiliano Balducci – È un binomio che racchiude un’unica famiglia, perché i valori che abbiamo all’interno di CBF Balducci Group sono gli stessi che trasmettiamo alle nostre ragazze, ai nostri dirigenti e a tutti quelli che fanno parte di questo meraviglioso mondo. Non sono mancati un po’ di imprevisti durante l’estate, ma ci siamo tirati su le maniche a abbiamo ragionato per fare una stagione che vorremmo vedesse l’Helvia Recina ai vertici del campionato”. “Già l’anno scorso avevo auspicato una stagione ai piani alti per la squadra – ricorda il Commendator Franco Balducci – Non è andato tutto come speravamo anche perché la stagione si è interrotta in un momento in cui potevamo ambire seriamente ai play-off. Purtroppo i problemi sanitari ci hanno tenuto lontani, ma ora siamo pronti a ricominciare, con questo gruppo meraviglioso che sono sicuro potrà darci grandi soddisfazioni”.

Un gruppo meraviglioso allestito dal vice presidente e direttore sportivo Maurizio Storani che ha mantenuto l’anima dello scorso anno con capitan Ilenia Peretti, con Elisa Lancellotti, Valentina Pomili, Elisa Rita, Melissa Martinelli, Morgana Giubilato ed Aleksandra Lipska, a cui si aggiungono le importanti esperienze di Veronica Bisconti e Giulia Mancini, la freschezza di Sara Sopranzetti e Martina Pirro, l’entusiasmo di Ilaria Maruotti e la voglia di stupire di Sofia Renieri. Tutte componenti che starà a coach Luca Paniconi trasformare in una squadra coesa e vincente sul campo. “Nonostante il momento non sia dei più facili dal punto di vista economico la CBF Balducci ha investito fortemente su questo progetto sportivo – ricorda il tecnico – Questo ci deve responsabilizzare ancora di più, perché l’ambizione che quest’azienda ha deve diventare la nostra ambizione. Noi rappresentiamo non solo una squadra, ma rappresenteremo anche quest’azienda, non dimentichiamolo mai”.

Una squadra che rappresenta un’azienda per un percorso di marketing che deve rendere la CBF Balducci HR Macerata sempre più apprezzata e conosciuta sul territorio, un compito che ruoterà intorno ai responsabili delle aree marketing e comunicazione, Elisa Giuliani e Matteo Lattanzi.

Ora però la parola al campo, domani a San Giovanni in Marignano l’ultimo allenamento congiunto e domenica 20 l’esordio casalingo contro Martignacco.

 

domenica 28 giugno 2020

Un progetto realizzato durante il covid 19 parola a Diego Torresi

Progetto Birbanda la parola al direttore Franco Alfonsi

Covid 19 la parola ad un cittadino appassionato di auto storiche Emilio ...

Covid 19 e altri argomenti la testimonianza del dottor Renato Rocchi

Birbanda l'esperienza di Fabio Alfonsi

Didattica a distanza e musica parola al professor Antonio Zampa

Pallavolo Macerata e Med Store: il futuro del volley è biancorosso


Lo splendido palazzo cinquecentesco Floriani-Carradori in centro città, che ospita il ristorante Vere Italie, è stato ieri sera il giusto teatro della presentazione del nuovo progetto sportivo della Pallavolo Macerata. La famiglia del volley biancorosso si è riunita per celebrare la nascita della collaborazione con Med Store, azienda leader nel settore della tecnologia: da oggi la squadra prende il nome di Med Store Macerata. E non è l’unica novità, il Palazzetto di Fontescodella diventa il Banca Macerata Forum, grazie all’accordo stipulato con l’istituto di credito cittadino, da sempre vicino allo sport e allo sviluppo del territorio. La cena, alla presenza del Sindaco Romano Carancini, l’Assessore allo Sport Alferio Canesin e dei principali sponsor che sostengono la squadra, ha rappresentato l’occasione per ritrovarsi, raccontare il lavoro svolto nella stagione passata e guardare con rinnovato ottimismo al futuro.

Il General Manager Francesco Gabrielli ha aperto la serata raccontando come la dirigenza ha vissuto il difficile momento di emergenza del Covid. “Ci siamo chiesti più volte come continuare viste le difficoltà e abbiamo deciso di premiare l’impegno di tutte le persone che hanno sposato questo progetto. Grazie a loro continuiamo a sognare. Abbiamo fatto qualcosa di importante per Macerata e posso dire che oggi questa è la società sportiva più importante della città. Portiamo il nome di Macerata in tutta Italia e siamo orgogliosi di aver rilanciato il progetto insieme a tutti i nostri partner”. Il Vice-Presidente Gianluca Tittarelli, “Oggi abbiamo due belle notizie: la squadra diventa Med Store Macerata grazie al nuovo main sponsor mentre il Palazzetto di Fontescodella, la nostra casa e la porta della città per gli ospiti che accoglieremo durante la stagione, si chiamerà Banca Macerata Forum. Ringrazio anche l’amministrazione per l’aiuto e la vicinanza”.

Il CEO di Med Store Stefano Parcaroli ha spiegato i motivi di questa collaborazione, “Ci siamo trovati molto bene con la Pallavolo Macerata. È una realtà positiva, promuove valori sani e siamo rimasti affascinati dalla passione e l’impegno che ci mettono tutti. Il nostro motto è sempre stato “Be the One”, per l’attenzione che vogliamo sempre riservare alle persone. La nostra volontà è quella raccontare questa realtà e di farlo insieme”. Gli ha fatto eco il padre, Sandro Parcaroli, “Lo sport insegna ai giovani ad affrontare le sfide della vita e siamo particolarmente soddisfatti di poter contribuire a chi tanto si spende in questo senso”. L’attenzione rivolta ai giovani è al centro anche degli obiettivi della Banca Macerata, come confermato dal Direttore Generale Rodolfo Zucchini “Condividiamo lo spirito della Pallavolo Macerata, dare principi di vita ai ragazzi e farli divertire in modo sano, stando insieme”.

“Mi unisco ai complimenti per il lavoro svolto con i giovani”, ha ribadito anche il Sindaco di Macerata Romano Carancini. “Spiace per il finale di stagione invece, sono sicuro che avremmo fatto bene ma ora si riparte. Si respira aria di speranza, c’è tanta voglia di ritrovare i grandi palcoscenici del volley, che rappresentano una tradizione per Macerata. Lo dimostra anche l’impegno del sistema imprenditoriale, interessato a far crescere il territorio, così come l’amministrazione, che posso dire ha fatto la sua parte mettendo a disposizione risorse e investimenti. Dopo tanto impegno e il rammarico per lo scorso campionato, speriamo quest’anno arrivi una meritata gioia!”

La parola è passata quindi allo Staff, con il Direttore Sportivo Riccardo Modica, “Ci siamo uniti in questo momento difficile, abbiamo fatto squadra ed è nato un nuovo progetto. Stiamo costruendo un gruppo molto giovane, in buona parte composto da ragazzi del 2000, tre titolari saranno 20enni di grandissima prospettiva. Li affiancheremo i giocatori di esperienza, a partire dal Capitano Natale Monopoli, Simone Gabbanelli e Lorenzo Calonico. Sta nascendo un gruppo che potrà fare molto bene e siamo fiduciosi per la nuova stagione”. Il Coach Adriano Di Pinto ripercorre il campionato fermato sul più bello, “Ci aggiorniamo ad un anno di distanza e dopo una stagione strana ma anche ricca di soddisfazioni. Si è creato un gruppo bellissimo, è nato dalle difficoltà che i ragazzi hanno affrontato insieme dando tutto sul campo. Peccato per come si è chiuso il campionato, ci porteremo con noi il rammarico insieme ai tanti bei ricordi; tutti i giocatori che non saranno con noi il prossimo anno avranno sempre nel cuore Macerata e questa società, per l’ambiente che è stato costruito e le persone che ne fanno parte. Sono particolarmente contento poi di portare giocatori del settore giovanile in prima squadra; è un risultato importante che ripaga i grandi investimenti fatti dalla società e il duro lavoro degli allenatori”. 

Il saluto e i rinnovati ringraziamenti del Vice-Presidente Tittarelli hanno chiuso l’incontro, che apre la strada ad un futuro pieno di speranza, voglia di crescere e di raccogliere successi sempre nuovi. 

L'emergenza covid 19 commentata dai giornalisti Fausto Pellegrini

CBF Balducci HR Macerata parla il Presidente Paolella

lunedì 22 giugno 2020

Francesca Guidi racconta le sue avventure artistiche di Giugno 2020…


Da un periodo difficile si rinasce sempre con una luce ancor più  splendente…
Purtroppo a causa del Covid si sono fermate tante attività ed imprese compreso il settore dell’arte quali mostre, premi ecc.. Dopo mesi di silenzio ed essendomi praticamente saltati tutti gli eventi del 2020 appuntamenti fissi ormai da tre anni questo sarebbe stato il quarto, riparto con nuovi impegni artistici riadattati alle norme post Covid… Il primo in ordine di calendario è la mia partecipazione giunta alla quarta presenza al Festival Internazionale  Film Corto Tulipani di Seta Nera che si svolge da tredici anni a Roma con il Patrocinio RAI ed altre importanti realtà.
Tulipani di seta nera e associazione Università Cerca Lavoro
Il Festival Internazionale Film Corto “Tulipani di Seta Nera”, è una manifestazione organizzata dall’associazione studentesca “Università Cerca Lavoro”, su idea di Paola Tassone, presidente Diego Righini. L’obiettivo di promuovere il lavoro di giovani autori, che con le proprie opere, raccontano, tramite le immagini, “non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, sapendola soprattutto valorizzare”.Sono Onorata ancora una volta per questo invito, cercherò come ho sempre fatto di essere all'altezza del mio compito…
Il secondo evento a fine giugno invece per me è come un ritorno alle origini, una seconda nascita con l'invito al primo Festival "Speranza e Comunicazione" l'arte al servizio della pace tra i popoli, un ponte di dialogo e scambio culturale tra artisti Iracheni e Italiani attraverso il mondo virtuale del web promuovendo il linguaggio di varie forme d'arte … Il Festival è organizzato dal gruppo Artistico Iracheno Misalla Art in collaborazione con l'Ambasciata della Repubblica dell'Iraq in Italia e  il patrocinio di  S.E.  Amb. Safia Taleb Al-Souhail, la mia sarà una partecipazione in doppia veste, quella di artista (Arte dei Led) con l'opera "l'albero della vita"e la collaborazione riguardante l'evento nel coinvolgere altri artisti di fama Internazionale provenienti da tutta Italia ma anche dall'estero..Nutro da anni una stima profonda verso questo popolo, mi sono battuta con l'arte per i loro diritti e questa importante conferma risveglia in me il senso di appartenenza ad unico mondo fatto di solidarietà, rispetto per altre Culture.. Ringrazio anticipatamente S.E. Amb. Safia Taleb Al-Souhail con l'augurio che questo Festival sia il debutto vincente per avvicinare due mondi Oriente ed Occidente.